Obiettivi e metodologia

Finalità e obiettivi

La scuola intende formare counselor in grado di leggere la realtà intra-psichica e interpersonale nella prospettiva psico-spirituale. Lo sviluppo psicologico personale del singolo viene visto come passo indispensabile per permettere la sua crescita spirituale.
Elemento portante della formazione che viene proposta è la trasformazione della propria sofferenza. Questo processo viene considerato prerequisito indispensabile per un counselor in grado di offrire una presenza facilitante al prossimo, onde accompagnarlo nel suo percorso.
È nostra intenzione sostenere i partecipanti nello sviluppo di atteggiamenti relazionali congrui con la saggezza delle tradizioni spirituali. Nel profondo e nel completo rispetto delle radici culturali dei partecipanti, il punto di riferimento principale del percorso formativo saranno gli insegnamenti buddisti, così come si stanno adattando alla cultura occidentale contemporanea.

Metodologia

Il processo formativo si basa principalmente su un apprendimento esperienziale, attraverso varie metodologie: esercitazioni introspettive, momenti di meditazione e di silenzio, simulazioni di ruolo.
Questo approccio viene poi integrato con un apprendimento cognitivo sulla base di testi e letteratura professionale.
Nel processo di formazione il lavoro nel gruppo diviene risorsa fondamentale che sostiene il singolo nel suo processo di crescita.
Infine momenti di supervisione a piccoli gruppi, nel secondo e terz’anno di studio, permetteranno un riconoscimento dei condizionamenti profondi dei singoli partecipanti.

Lascia un commento